Home Percorsi fiabeschi Un secolo di fiabe. Piemonte

Un secolo di fiabe. Le fonti delle Fiabe italiane di Italo Calvino


Piemonte

Antonio Airetti, La storia del Re Crin, in «Archivio per lo studio delle tradizioni popolari», Palermo, Lauriel, 1882, Vol. I, pp. 424-428
(ultima consultazione 11 novembre 2012)

__________________________________________________________________________________________________________________________________________

Giovanni Arpino, La barba del Conte
giovanni arpino

Inedita, raccolta da Giovanni Arpino nel luglio del 1966 a Bra (raccontata da Caterina Asteggiano, vecchia del ricovero e da Luigi Berzia), a Guarene (raccontata da Doro Palladino, contadino), a Narzole (raccontata da Annetta Taricco, domestica) e a Pocapaglia.
(Italo Calvino, Fiabe Italiane, Milano, The Estate of Italo Calvino e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. per l'opera in raccolta I Meridiani, 2002, p. 1089)

Per approfondimenti su Giovanni Arpino:
- area dedicata all'autore nel sito del Parco Paesaggistico e Letterario Langhe Monferrato Roero;
- pagina di Wikipedia;
- Enciclopedia Treccani;
- Giorgio Barberi Squarotti, Giovanni Arpino romanziere delle Langhe, in «Il cavallo di Cavalcanti», n. 3;
-  Maurizio Ternavasio, La biografia di Giovanni Arpino, «La Stampa», 10/12/2007;
- Luca Negri, Le mille e una Italia di Giovanni Arpino. Viaggio di un giovane siciliano nel lontano Nord, «Il Sole 24Ore», 18/04/2011;
- Giovanni Arpino nel sito dell'Archivio Ricciardi.
(ultima consultazione 11 novembre 2012)

__________________________________________________________________________________________________________________________________________

Dario Carraroli, Leggende, novelle e fiabe piemontesi, in «Archivio per lo studio delle tradizioni popolari», Palermo, Lauriel, 1882, Vol. I, pp. 69-83
Dario Carraroli (1849 - 1937) è stato insegnante e studioso di letteratura italiana, corrispondente di Giosuè Carducci, autore di La leggenda di Alessandro Magno, Torino-Palermo, Torino, 1892.
(ultima consultazione 11 novembre 2012)

__________________________________________________________________________________________________________________________________________

Clotilde Farinetti, Vita e pensiero del Piemonte: per le scuole medie e le persone colte, Milano, Trevisini, 1926

__________________________________________________________________________________________________________________________________________

Giuseppe Ferraro, Racconti popolari monferrini, 1869giuseppe ferraro
Giuseppe Ferraro (1845-1907), insegnante liceale e ginnasiale, costretto a viaggiare in molte diverse città italiane, si occupò per tutta la vita di tradizioni popolari raccogliendo canti e racconti dei luoghi nei quali soggiornava.
I racconti citati da Calvino come fonte delle sue Fiabe italiane, sono manoscritti conservati nel Museo arti e tradizioni popolari di Roma: alcuni testi furono pubblicati nelle Novelle popolari italiane di Domenico Comparetti (Torino, 1875), altri nell'antolo­gia di fiabe piemontesi a cura di Gian Luigi Beccaria e tradotte da Giovanni Arpino (1982).
Fra le numerose opere di Giuseppe Ferraro sono disponibili online:

- Canti popolari monferrini, Torino-Firenze, Ermanno Loescher, 1870;
Gli antichi Statuti del Comune di Carpeneto, in «La Rivista europea», Anno IV, Vol. I, Fasc. III,1872 pp. 464-483
- Relazioni delle scoperte fatte da C. Colombo, da A. Verspucci e da altri dal 1492 al 1506 tratte dai manoscritti della Biblioteca di Ferrara, Bologna, presso Gaetano Romagnoli, 1875
- Poesie popolari religiose del secolo XIV, Bologna, presso Gaetano Romagnoli, 1877;
- Libro del Gandolfo Persiano delle medesine de Falconi, Bologna, presso Gaetano Romagnoli, 1877;
- Canti popolari di Ferrara, Cento e Pontelagoscuro, Ferrara, Domenico Taddei e Figli, 1877;
- XVI canti popolari della bassa Romagna, in «Rivista di letteratura popolare» diretta da G. Pitrè e F. Sabatini, Firenze-Roma-Torino, Loescher,1877, Vol. I, fasc. I, pp. 55-68;
- Usi e tradizioni del Monferrato, in «Rivista di letteratura popolare» diretta da G. Pitrè e F. Sabatini, Firenze-Roma-Torino, Loescher,1877, Vol. I, fasc. II, pp. 147-151;
- Alcune poesie inedite del Saviozzo e di altri autori tratte da un ms. del secolo XV, Bologna, presso Gaetano Romagnoli, 1879;
- Poesie popolari ferraresi in un manoscritto del secolo XVIII, in «Archivio per lo studio delle tradizioni popolari», Palermo, Lauriel, 1883, Vol. II, pp. 585-592;
- Diario del viaggio fatto in Inghilterra nel 1639 dal Nunzio Pontificio Rossetti scritto da Domenico Fantozzi Parma, Bologna, presso Gaetano Romagnoli, 1885;
- Canti popolari del basso Monferrato, Palermo, Lauriel, 1888;
- Glossario monferrino, Torino, Ermanno Loescher, 1889;
- Canti popolari in dialetto logudorese, Torino Ermanno Loescher, 1891;
(ultima consultazione 3 aprile 2014)

__________________________________________________________________________________________________________________________________________

Enrico Filippini, Quattro racconti popolari di Brinzio, Menaggio, Baragiola, 1905

Per occasione di nozze, il prof. E. Filippini ha pubblicato Quattro racconti popolari di Brinzio (Menaggio, Baragiola, 11 pag. in 16°), di un paesello cioè, del Varesotto, la cui parlata si distingue dagli altri dialetti lombardi. Particolare interesse ha il terzo, che rammenta il mito di Polifemo e l'astuzia di Ulisse per scampare alle insidie del monocolo. Anche il quarto è importante, perché si riconnette col ciclo della Volpe. I racconti sono prodotti nella forma nativa, con traduzione italiana a fronte.
(Cronaca, in «Rassegna bibliografica della letteratura italiana», n. 9-10, Anno XIII, Settembre-Ottobre 1905, p. 275)

(ultima consultazione 3 aprile 2014)

__________________________________________________________________________________________________________________________________________

Virginia Majoli Faccio, L'incantesimo della mezzanotte. Il Biellese nelle sue leggende, Milano: La Prora, 1941

Virginia Majoli Faccio (1892-1979) fu scrittrice biellese e studiosa delle tradizioni popolari, autrice anche della raccolta di leggende biellesi Virginia Majoli Faccio
L'insidia del merig
gio, Bologna, 1953.

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________

Giuseppe Rua, 'L canarin, in «Archivio per lo studio delle tradizioni popolari», Palermo, Lauriel, 1887, Vol. VI, p. 401
Sono disponibili online:
- Antiche novelle in versi della tradizione popolare, Palermo: Carlo Clausen, 1893, Vol. XII della collana Curiosità popolari tradizionali a cura di Giuseppe Pitrè;
- Novelle del "Mambriano" del Cieco da Ferrara, esposte ed illustrate da Giuseppe Rua, Torino: Ermanno Loescher, 1888;
-  le voci Luigi Alamanni (1929), Giuseppe Betussi (1930), Traiano Boccalini (1930) nell'Enciclopedia italiana Treccani.

Giuseppe Rua ha curato l'edizione dei Ragguagli del Parnaso o pietra di paragone politico di Traiano Boccalini (Bari: Gius. Laterza & Figli, 1912) e Le piacevoli notti di Giovanfrancesco Straparola (Bologna: Romagnoli Dell'Acqua, 1899, Volume Primo, Volume Secondo).
(ultima consultazione 4 aprile 2014)


 

© Claudia Chellini 2012

Torna a Un secolo di fiabe. Le fonti delle Fiabe italiane di Italo Calvino